Certificazioni

Nel 2015 la nostra battaglia contro gli pseudo-produttori di laser a diodo per l’epilazione ha assunto un peso formale con la pubblicazione del Documento di approfondimento presentato e distribuito da Esthelogue.

L’obiettivo del nostro compendio, oggi come allora, è:

  • Come difendersi dalle false tecnologie laser spacciate per Made in Italy o Made in Germany e immesse sul mercato italiano senza alcuna reale certificazione o attestato di qualità?
  • Come riconoscere i falsi produttori che puntano a realizzare i massimi profitti non preoccupandosi dei danni che provocano ai centri e ai loro clienti?

Basta navigare su internet per trovare centinaia di offerte a poche migliaia di euro: chiunque può importare un’apparecchiatura laser dall’estero ed attraverso una “autocertificazione”, che prende il nome di “Dichiarazione di Conformità”, può “spacciarla” per apparecchiatura di propria produzione.

Le nostre certificazioni

Esthelogue risponde in modo approfondito ad ognuno dei questi: ogni nostro responsabile sul territorio possiede una formazione tecnica specializzata in merito. Inoltre, dal 1998 ad oggi, la nostra tecnologia laser a diodo Mediostar Next è stata certificata dai seguenti organismi notificati:

Essere sempre informati, questo l’unico modo per tutelare i centri estetici. Da veri produttori di tecnologie laser, abbiamo elaborato un elenco di dieci domande utili per valutare l’affidabilità di una tecnologia laser:

 

  1. Chi è il vero produttore della tecnologia?
  2. Il produttore della tecnologia sviluppa anche i componenti principali? Se sì, dove sono situati i laboratori?
  3. Se il produttore della tecnologia importa i componenti, quale è la provenienza di questi ultimi?
  4. Il produttore della tecnologia ha una comprovata esperienza nella produzione di apparecchiature laser?
  5. L’azienda produttrice è in possesso della certificazione ISO 13485?
  6. Esistono studi clinici a sostegno delle tecnologie proposte sul mercato?
  7. Quale è la “reale” potenza del laser? (Vi sembrerà strano ma molti produttori nelle schede tecniche non lo indicano).
  8. In modalità standard (quindi non in modalità veloce) a 25 j/cm² quale è la lunghezza dell’impulso? (Se è superiore a 50 millisecondi non va bene!)
    Nota bene: La lunghezza dell’impulso è il parametro più importante, fondamentale per l’efficacia del trattamento e la sicurezza della tecnologia.
  9. Da quanti anni è presente il prodotto sul mercato? Quanti clienti lo hanno già utilizzato? In quanti paesi del mondo? (aspetto importante per sicurezza ed efficacia su fototipi diversi)
  10. Il laser possiede una certificazione rilasciata da un organismo notificato? (non solo dichiarazione di conformità)

 

Buona norma prima di un acquisto è pretendere, riguardo tutti i punti appena scritti, una documentazione cartacea.