Epilazione laser: come funziona questa tecnica?

epilazione laser corpo

I peli superflui possono creare disagio e insicurezza, la tecnica più efficacie per rimuoverli è l’epilazione laser

Dopo un’estate passata tra ceretta e rasoio è il momento di cambiare le proprie abitudini passare a tipologia di epilazione molto più efficace: il laser. Questa tecnologia attacca esclusivamente il follicolo pilifero, senza causare irritazioni a nessun’altra struttura della pelle, distruggendo il pelo alla base e permettendo così una rimozione progressiva dei peli.

L’epilazione laser può essere effettuata su gran parte del corpo dalle braccia alle ascelle passando per viso, inguine, gambe e glutei. Con i trattamenti laser si hanno validi risultati sia sulle aree piccole, come mani e piedi, sia sulle zone del corpo più ampie, come la schiena e il torace.

Grazie alle moderne tecnologie i trattamenti di epilazione laser sono rapidi e poco dolorosi, non creano danni alla cute circostante e non sottopongono la pelle del nostro corpo allo stress dello strappo della ceretta o al dolore delle micro-ferite da lametta, ma anzi in poche sedute è possibile rimuovere progressivamente i peli superflui indesiderati e ritrovare una pelle luminosa e liscia.

Epilazione laser: come prepararsi alla seduta

Prima di effettuare l’epilazione laser bisogna evitare di rimuovere i peli superflui con cerette, epilatori elettrici e creme. Infatti, nel periodo in cui si è sottoposti a ai trattamenti, per ottimizzare l’epilazione e non vanificare le sedute, è opportuno depilarsi soltanto con il rasoio. Inoltre, è necessario che la pelle della zona sottoposta al laser sia sempre ben idratata, in questo modo si riduce il rischio di eventuali arrossamenti e si favorisce la buona riuscita dell’epilazione laser.

Un trattamento può durare da qualche minuto a più di un’ora in relazione alle dimensioni della zona da trattare. Dopo ogni seduta di epilazione laser nell’area sottoposta alla terapia si può manifestare un leggero arrossamento, che tuttavia, scompare in poco tempo e non intacca sulle normali attività della vita quotidiana.

epilazione laser

 

Epilazione laser: trattamenti necessari

Il numero di trattamenti laser necessari all’epilazione laser per essere efficacie dipende dalla zona che si vuole depilare, dalla quantità e dalla colorazione dei peli superflui: considerando che il bersaglio del laser è la melanina, si hanno risultati migliori sui peli scuri in pelli chiare. Non è sempre possibile trattare i peli molto chiari, in quanto quasi totalmente privi di melanina, la loro rimozione potrebbe richiedere un maggior numero di sedute rispetto ai peli scuri.

Soltanto una valutazione dell’estetista o del dermatologo può dirvi effettivamente quante sono le sedute necessarie per avere degli effetti soddisfacenti, in generale, comunque si consigliano tra 4 e 8 trattamenti da scandire nell’arco di diverse settimane. Se si rispettano tutte le sedute, l’epilazione laser riesce a eliminare fino all’80% dei peli superflui in modo progressivo.

Con l’epilazione laser il problema dei peli superflui può essere finalmente risolto a lungo termine, tuttavia dopo un primo periodo in cui le sedute sono più ravvicinate è fondamentale prevedere dei trattamenti più diradati di mantenimento della depilazione.

I trattamenti di epilazione laser non si eseguono in gravidanza, durante il periodo di allattamento, ed in caso di assunzione di farmaci fotosensibili o altri farmaci specifici.